Sii davanti al Grande Trono del Giudizio di Dio Onnipotente

Fratelli e sorelle, veniamo insieme per parlare di questa verità eterna. A un certo punto della nostra vita, moriremo. Non conosciamo il momento o l’ora della nostra fine, ma come dice il vescovo Agostino di Ippona: “Gli altri nostri buoni e cattivi sono incerti; la morte da sola se certa “   Preparazione per la morte, P.55   Perché questo argomento non parla di più? Noi come esseri umani non vogliamo pensarlo. A volte agiamo come se, vivremo per sempre sulla terra e non moriremo mai. Mi ricordo che quando viaggiavo per Dubai, ho chiesto a un gentiluomo quando era il suo compleanno, mi ha detto “non festeggiamo il nostro compleanno come fanno gli occidentali, crediamo (Islam) che abbiamo un appuntamento che siamo nati e una data di fine (morte). “All’epoca non ho avuto la sua dichiarazione, ma riflettendoci ora su ciò che stava dicendo, dovremmo vivere una buona vita adesso. Non importa quanti soldi fai, o quanto sei povero. Non importa quanto grande o piccola di una casa che hai. Non importa se possiedi o meno proprietà. Dio non è preoccupato per questo. Di cosa si occupa , cosa hai fatto con il tempo e i doni che ti sono stati dati? Un bambino può giocare con la sua bici e attraversare la strada di fronte a casa sua, un’auto può sbucare dal nulla e colpirlo: ” Non conosciamo il giorno o l’ora “. Un uomo può andare a caccia in montagna, essere fuori forma e cacciare duramente. Il tempo cambia e muore per ipotermia.   “Non conosciamo il giorno o l’ora”.   Un’anima giovane può sposarsi, avere un bel matrimonio. Trascorri la notte insieme a sua moglie. Muori nel sonno   “Non conosciamo il giorno o l’ora”.

 

San Bernardo dice che “la morte può togliere la vita in ogni momento e in ogni luogo, dovremmo, se vogliamo morire bene e salvare le nostre anime, vivere sempre in attesa della morte “   Preparazione per la morte, P.63   Prendendo sempre la morte sotto i nostri occhi, prendiamo decisioni migliori. Ci prenderemmo veramente il nostro tempo per scegliere le cose giuste sul torto. Ho fatto bene oggi? Ho mostrato pazienza e prudenza nei confronti del mio prossimo? Ho offerto il mio tempo al servizio degli altri? Questo Sermone non è solo per il cristiano, gli ebrei o i musulmani, è per ogni singola anima creata da Dio Onnipotente. Anche se non conosci Dio, le sue leggi sono scritte nei tuoi cuori. Le tue coscienze sanno già cosa è buono e cosa è male.   Catechismo della Chiesa Cattolica (CCC 1022)   dice  “Ogni uomo riceve la sua eterna punizione nella sua anima immortale nel momento stesso della sua morte, in un particolare giudizio che rimanda la sua vita a Cristo: o l’entrata nella beatitudine del cielo – attraverso una purificazione o immediatamente, – o immediata ed eterna dannazione.”   Dal momento che non sappiamo quando è finito il nostro tempo.   Saggezza 11:20   “Anche al di fuori di questi, gli uomini potrebbero cadere ad un solo respiro quando perseguiti dalla giustizia e sparsi per il soffio del tuo potere. Ma tu hai disposto tutte le cose per misura, numero e peso “   Sant’Ambrogio, Sant’Agostino, San Cirillo d’Alessandria, San Giovanni Crisostomo, San Basilio, San Girolamo, Sant’Alfonso Liguori, tutti questi primi padri della chiesa, per la grazia dello Spirito Santo è stato rivelato che ogni persona ha così tanti grazie loro assegnate. Dopo che tutte queste grazie sono state esaurite, allora Dio chiederà giustizia per le tue continue offese. Ci sono state testimonianze che un bambino che raggiunse l’età del ragionamento, parlò di bestemmia contro Dio e morì e andò all’inferno. C’è stata la testimonianza di qualcuno che commetteva i loro primi peccati mortali e morì sul posto, punito per tutta l’eternità. Allora, perché vorresti provare e dire a te stesso, “I’ll change my ways tomorrow”.   Questa tentazione proviene dal diavolo, dicendoti che puoi preoccupartene domani. Ma rimproveralo e dì: “Qualcuno può promettermi un domani, ma Dio?” Chi, se non Dio solo, sa quante probabilità avrò per il pentimento? Come faresti a sapere se la tua tazza è piena? Come sai che Dio ti permetterà di vivere fino all’età di ottant’anni o se lo faresti anche a vent’anni?

 

Giobbe 14: 5   “Poiché i suoi giorni sono determinati, e il numero dei suoi mesi è con te, e tu hai stabilito i suoi limiti che non può passare”   Ogni giorno che fai un respiro, sei più vicino a quella fine. Non rimandare la tua salvezza fino a domani. Se sai che non hai ragione con Dio, allora pentiti della tua peccaminosità e torna a Dio. Torna alle sue Santissime parole e leggi il suo libro santissimo, la Bibbia. Dice Sant’Agostino   Preparazione per la morte P.66 “Se poi dovessi rinunciarci a un certo momento, perché non lo abbandoni in questo momento? Forse si è in attesa finchè arriva la morte? Ma per i peccatori ostinati, l’ora della morte è quel tempo, non del perdono, ma della vendetta. Nel tempo della vendetta, ti distruggerà “.   Entrerai immediatamente nel trono di Dio per il tuo giudizio. Secondo molti teologi, verranno pubblicati due libri. Il Vangelo e la coscienza del peccatore. Il Vangelo sarà letto su come si dovrebbe hai vissuto la tua vita e l’altro, su ciò che effettivamente ha fatto nella vita. Il diavolo sarà presente per portare tutti i tuoi peccati davanti a Dio e dirgli il giorno e l’ora in cui hai commesso i tuoi peccati. Il tuo angelo custode testimonier anche davanti a Dio su tutte le opportunità che ti sono state date. Tutte le grazie che Dio ti ha dato per voltarti e allontanarti dai tuoi peccati. La tua stessa coscienza parlerà davanti a Dio e gli dirà cosa è successo a te. A seconda dello stato della tua morte. Dio deciderà se andrai in Paradiso, in Inferno o in Purgatorio. È una cosa terribile essere nelle mani di Dio per il tuo giudizio finale, se non sei preparato.

 

Chiudiamo con questo Anche io sono incluso nella sua materia. Uniamoci a questa preghiera. Dio onnipotente e onnisciente, hai tutto il diritto di condannarmi per i miei primi peccati. Per il momento in cui l’ho commesso, mi sono sigillato in giudizio e mi sono meritato l’inferno. Riconosco che molti sono morti prima di me, commettendo i loro primi peccati mortali o il loro centesimo. Mi hai dato molte grazie e opportunità per cambiare e io ancora non ho. Ti prego Oh Dio misericordioso, permettimi di non offenderti più e non lasciare che il calice delle mie iniquità si gonfia, portando su di me la tua ira piena e giustificante.   Prego, attraverso la Misericordia di Gesù Cristo, che è venuto nel mondo per riconciliarci con Dio, per mondare i miei peccati con il Suo Prezioso Sangue. Per rompere la durezza del mio cuore e liberarmi dalle prese della mia follia. Spezza le catene del diavolo che mi tiene ai miei peccati. Lasciami correre alla Santa Madre Chiesa e pentirmi dei miei crimini, ricevere l’assoluzione e allontanarmi dal male. Chiedendo l’intercessione del mio angelo custode, i santi in cielo insieme alla Beata Vergine Maria, per la grazia di   PERSERVERENZA FINALE   e il   GRAZIA DELLA PERSERVERANZA .Perché preferirei soffrire qui sulla terra, poi soffrire Punizione Eterna, essendo separato da te. Per questo preghiamo per questa Mensa Misericordia di Dio, Amen!

 

Pentiti e allontanati dai tuoi peccati, prima che siano i fratelli troppo tardi,

 

Amore

 

Aaron JP

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: