Meditazione 02/03/2019

La lettura del vangelo di oggi è molto drammatica! Dopo che Gesù ha letto dal profeta Isaia e dice che la lettura delle Scritture è soddisfatta, all’inizio tutti erano felici ed eccitati, ma sembra che l’orgoglio umano abbia cominciato a prendere il sopravvento sul popolo. Alcuni lo stavano interrogando. “Non è il figlio di un falegname?” Non sappiamo chi è la sua famiglia? Quando sorgono domande come questa, significa che si vedono meglio di lui. Ma quando guardi tutto ciò che è accaduto nel vecchio testamento, il popolo ebraico è lento a credere nelle cose e quando si allontanano da Dio, è allora che Dio deve inviare qualcosa a loro per farli allontanare dal peccato. Gesù dice loro che “nessun profeta è accettato nel suo luogo natio”. Quante volte Dio ha mandato qualcuno nella tua vita per farti allontanare dal tuo veleno?  Dio vuole che tu sia in paradiso con Lui. Se sei un grande peccatore, può anche inviare una malattia o dei momenti difficili a modo tuo affinché tu possa pentirti e tornare da lui. Smettila di aggrapparti al tuo egoismo. Dio è per tutti! Non solo ebrei, cristiani e musulmani, ma per tutta la sua creazione. “In verità, ti dico, c’erano molte vedove in Israele ai tempi di Elia, quando il cielo fu chiuso tre anni e sei mesi, quando ci fu una grande carestia su tutto il paese; ed Elia fu inviato a nessuno di loro, ma solo a Zar-Efat, nel paese di Sidone, a una donna che era vedova. E c’erano molti lebbrosi in Israele al tempo del profeta Eli’sha; e nessuno di loro è stato purificato, ma solo Na’aman il Siro “. Dio ha il diritto di scegliere chi vuole aiutare e chi vuole salvare. Na’aman il Siriano non voleva fare il bagno nel fiume Giordano.Ma il suo servitore lo supplicò e fece ciò che il profeta gli disse, e la sua pelle fu purificata e divenne morbida come un bambino appena nato. Non possiamo spiegare perché Dio mostra misericordia ad alcuni e ad altri sembra che non li senta. Quello di cui abbiamo bisogno per impegnarci come individui è focalizzarci sulla nostra risoluzione personale e lavorare verso un più alto livello di santità. Volevano lapidarlo e condurlo ai margini della città, ma poiché non era il suo momento, passò tra la folla e lasciò la città. Vorremmo lapidare Gesù? Se fosse apparso in quel momento e avesse detto a tutti che il livello del male è troppo grande e abbiamo bisogno di voltare le spalle ai peccati prima del Giudizio Finale, vorresti allontanarti dai tuoi peccati? Dio continua a usare le persone e persino a mandare la sua Madre sulla terra a chiamarci alla conversione. Sant’Agostino di Ippona ha predicato che le vie del mondo stanno seguendo la follia del diavolo. Anche lui una volta fu allontanato da Dio e si unì a un culto. Ma poiché la sua povera madre pregò per lui per diciassette anni, fu toccato dalla grazia di Dio e divenne uno dei Padri della Chiesa. Oh, come si è reso conto di quanto ha fatto soffrire sua madre. Ora lei era solo un essere umano. Non credi che la tua peccaminosità offenda un Dio perfetto? Dio ti ama, ma non deve essere preso probabilmente. Se respingi Dio, sarai eternamente separato da lui e soffrirai tormento e punizione per tutta l’eternità.Smetti di dipingere Dio a tua immagine   e leggi la Bibbia, impara la lezione dai Padri della Chiesa, leggi i profeti del vecchio testamento e vedrai che Dio è un Dio di misericordia, ma anche un Dio di Giustizia perfetta. Non lasciamo Dio per noi stessi nella nostra scatola personale, ma permettigli di lavorare in noi e nel mondo.

 

Amen,

 

Aaron JP

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: